.
Annunci online

 
laformica 
quando parla la Formica
<%if foto<>"0" then%>
Torna alla home page di questo Blog
 
  Ultime cose
Il mio profilo
  Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
  Il sito delle primarie e dell'Associazione per il Partito Democratico
Marista Urru
supermanu05
Noantri - non basta pensarlo, bisogna dirlo
Daniele Luttazzi
thc
Franco Abruzzo
Dagospia
Blog Orso Bruno
www.giawba.ilcannocchiale.it
drhouse92
Sandalo Italiano
Milion Portal Bay
  cerca

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001 Lo staff e i collaboratori non sono responsabili del contenuto e della forma dei commenti lasciati in calce ai post pubblicati. Malgrado qualche pubblicitario ci abbia proposto qualcosa, non essendo questo un sito a scopo di lucro, abbiamo ritenuto, almeno fino ad ora, di non dover inserire banner e qualunque altra cosa che si avvicini anche solo lontanamente alla pubblicità. LE foto contenute su questo sito, sono per la maggior parte dei casi prese dalla rete. Le altre sono nostre. Nel caso siate proprietari di qualche foto qui riportata, prima di denunciarci, scrivete una cortese mail all'indirizzo: smith.laformica@gmail.com e provvederemo a rimuoverle.


 

La Formica democratica | Formicaio e dintorni | la Formica cosmopolita | Formicolio | In Formica | La Formica argentina | La Formica felice | Formicultura | La Formica d'Italia | La Formica quotidiana | il fomichiere di Ceppaloni | Fomiche malinformate | Diario dei due mondi | Formichine bamboccione |
 
Diario
94432visite.

25 ottobre 2007

"Omosessuali si nasce" campagna-choc con bebè

Lotta alle discriminazioni sessuali, la Regione sceglie l´immagine di un neonato

Il manifesto della campagna contro lomofobia 
Il manifesto della campagna contro l'omofobia

di Marzio Fatucchi

«I bambini vanno accettatati così. Per quello che sono». E´ questo il motivo che ha portato la Regione Toscana a realizzare la foto che lancia la campagna contro l´omofobia. In una Regione considerata gay-Friendly, ma che ha registrato numerosi casi di violenza contro gli omosessuali, il messaggio della campagna è quello di bambino appena nato, sfuocato ed irriconoscibile, con in primo piano il braccialetto in cui è scritto: «Homosexual». «Raccapricciante: strumentalizzare i neonati per far passare l´idea che le pulsioni omosessuali siano una caratteristica innata dei bambini è un atto fuorviante e vergognoso sotto il profilo scientifico, politico e sociale» commenta Luca Volontè, capogruppo Udc alla Camera. «L´opposto: l´Italia si adegui alla Toscana» gli ribatte il presidente dell´Arcigay nazionale, Aurelio Mancuso.

«Un esempio da seguire» incalza il deputato Franco Grillini. «Ricorda quelli del ventennio vestiti da balilla con il fez» insiste il leghista Massimo Polledri. Ma perché un bambino? «Il messaggio è ch l´omosessualità non è una scelta ma un dato immutabile e da rispettare» spiega Alessio De Giorgi, consulente della Regione contro le discriminazioni sessuali, che ha presentato la campagna con l´assessore regionale Agostino Fragai e Paolo Chiappini della Fondazione Sistema Toscana: la foto, già utilizzata dalla fondazione canadese Emergence, sarà uno dei punti di forza delle iniziative contro l´omofobia lanciate durante il Festival della creatività. «Affrontare le discriminazioni sessuali -affermat Fragai - non toglie nulla, né in termini di tempo né di risorse, ad altri problemi. Una società più coesa, che non discrimina, assicura più diritti per tutti». La Toscana è stata la prima Regione a approvare una legge antidiscriminazione (poi bloccata dalla Consulta), investe 50mila euro l´anno in iniziative e interventi per prevenire le discriminazioni in ambito sanitario, fornisce aiuti all´inserimento professionale a trans e transgender, sta promuovendo corsi contro il bullismo omofobo nelle scuole.




permalink | inviato da WSmith il 25/10/2007 alle 1:3 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
sfoglia
settembre        novembre